My child is 4, I’m interested in piano classes.

ENGLISH / ITALIAN

One of the most difficult things I find in the management of my music school in London is to make my students’ parents understand how important it is to support children in their musical development without rushing, respecting their natural learning time.

The typical email I receive is:

“I have a 4-year-old child who seems interested in music. We would like to start piano lessons.”

By now, I have a ready answer, registered among the templates of my email account:

“Hello there,
Thanks so much for your interest. When children are 4 years old, we recommend group lessons that support their natural musical development. At that age, children are in great need to move, listen and explore music through their bodies. In this growth phase, between 0-5 years, the learning processes of music do not come by playing an instrument, but by discovering music in a multi-modal way, because the child is going through a psychomotor development.
Furthermore, every child is different and at 4 years of age, it’s unlikely they have a clear idea of ​​what they want to play. Also, most of the time, after 10-15 minutes of the session, they want to get up from the piano stool and do something else.
Our approach, at Music Tree, is based on Gordon’s Music Learning Theory and follows these natural learning processes. We, therefore, recommend enrolling children of these ages in group lessons (maximum 7-8 children) were listening, movement and free exploration allow us to help them develop their musical skills, before asking them to sit in front of an instrument and play.”

This is exactly what happened to me, when I was a child!
I grew up listening to my mother piano lessons’ for hours (she’s a music and piano teacher) while dancing around the house humming Mozart, and watching and exploring Italian songwriters together with my father. When I was almost 7, I started playing the piano and at that point, it was really simple for me.

When I discovered Gordon’s Music Learning Theory I had some great confirmations: let’s leave our children to explore and have fun with music, without asking them to be performative.

Have a look at Gordon UK for more info about our future training courses in Milan and London.


ITALIAN

Una delle cose più difficili che riscontro nella gestione della mia scuola di musica a Londra, è il far capire ai genitori dei miei studenti quanto importante sia supportare senza fretta i bambini nel loro sviluppo musicale, rispettando i loro naturali tempi di apprendimento.

La tipica email che ricevo è: “Ho un bambino di 4 anni che sembra interessato alla musica. Vorremmo che iniziasse lezioni di pianoforte.”

Ormai ho una risposta pronta, registrata tra i templates della mia casella email:
“Buongiorno,

Grazie mille per il suo interesse.

Quando i bambini hanno 4 anni, ma anche dopo, consigliamo lezioni di gruppo che supportino i bambini a sviluppare le loro competenze musicali. A quell’età, i bambini hanno tanto bisogno di muoversi, ascoltare e esplorare la musica attraverso il loro corpo. In questa fase di crescita, da 0-5 anni, i processi di apprendimento della musica non arrivano suonando uno strumento, ma scoprendo la musica in maniera multi-modale, perché il bambino sta affrontando appunto uno sviluppo psicomotorio.

Ogni bambino è diverso e a 4 anni, tendenzialmente, non ha ancora chiaro cosa vuole suonare. Inoltre molti bambini, la maggior parte delle volte, dopo 10-15 minuti vogliono alzarsi dallo sgabello del pianoforte e fare qualcos’altro.
Il nostro approccio, qui a Music Tree, é fondato sulla Music Learning Theory di E.E. Gordon, e segue appunto questi processi naturali di apprendimento. Consigliamo quindi di iscrivere i bambini di queste età a lezioni di gruppo (massimo 7-8 bambini) dove l’ascolto, il movimento e la libera esplorazione ci permettono di aiutarli a sviluppare le loro capacità musicali, prima di metterli davanti ad uno strumento e chiedergli di suonare.”

Questo è proprio quello che è successo a me da bambina! Ho potuto ascoltare per ore mia madre fare lezione di pianoforte mentre danzavo in giro per casa canticchiando Mozart, e osservavo e esploravo i cantautori italiani insieme a mio padre. A quasi 7 anni ho iniziato a suonare ed é stato davvero “un gioco da bambini”.

Quando ho scoperto la Music Learning Theory di Gordon ho avuto delle grandi conferme: lasciamo i nostri bambini esplorare e divertirsi con la musica, senza chiedere loro di essere performativi.

Gordon UK, per maggiori informazioni su futuri corsi di formazione riguardanti la Musica Learning Theory di Gordon, a Milano e Londra.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.