O cantador

Oggi ho cantato il mio primo standard jazz.
Punto. Oggi inizia la mia nuova vita.
Segnare sul calendario: “Hai fatto il primo passo”.

Ho iniziato a perdere la voce a 6 anni. I motivi sono mille. 
Una vita di frustrazione legata al non poter cantare sta finendo. 

Per riuscirci ho “solo” dovuto cambiare 3 stati, piu di 7 case tra Italia, Spagna e Inghilterra. Lavoro, amici, riorganizzare il mio pensiero in 3 lingue, stare sola, soffrire, amare, iniziare a credere in me stessa.
Fermarmi e guardarmi dentro, senza saper cosa cercare.

Chi affronta il percorso sulla propria voce sa di cosa parlo. Non si può spiegare in due parole, però posso dire che è un viaggio. Per me lo è stato anche “fisico” ed è iniziato abbandonando, lasciando il conosciuto, amando l’imprevisto, più di prima, molto più di prima. Cazzo, che fatica.

Pacca sulla spalla oggi e tanta voglia di correre.

❤️

E ovviamente il più grande grazie va a Guillermo Rozenthuler, maestro di canto e amante della vita. In due mesi hai fatto il mio miracolo.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s